logo del sito

W3C

Al giorno d'oggi è importante che un sito Web, sia compatibile con gli standard del Consorzio Internazionale W3C.

HTML

Tutte le pagine dei siti web sono scritte in HTML, linguaggio che viene letto ed elaborato dal browser, il quale genera la pagina che viene visualizzata sullo schermo del nostro computer.

AndMar

CSS

I fogli di stile a cascata (dall'inglese CSS Cascading Style Sheets), detti semplicemente fogli di stile, vengono usati per definire la rappresentazione di documenti Html e Xhtml. Le regole per comporre i fogli di stile sono contenute in un insieme di direttive (Recommendations) emanate a partire dal 1996 dal W3C (CSS1) riviste e ampliate nel 1998 (CSS2) e implementata nello standard Html4. La versione CSS3 è in fase di sviluppo. L'introduzione dei fogli di stile si è resa necessaria per separare i contenuti dalla formattazione e permettere una programmazione pi¨ chiara e facile da utilizzare, sia per gli autori delle pagine Html che per gli utenti.

I CSS permettono di gestire colori, posizionamento, impaginazione, font e molto altro ancora in maniera molto più completa del semplice Html. Uno dei tanti vantaggi nell'usare i fogli di stile è la possibilitÓ di usare un solo documento esterno collegato a tutte le pagine e di conseguenza aggiornando un file, si cambia l'aspetto di un intero sito. Essi non sono qualcosa a sè stante, ma lavorano in abbinamento al linguaggio Html; possiamo pensarli come un semplice meccanismo per aggiungere dello stile ad una pagina in Html o più precisamente rappresentano un set di regole stilistiche che descrivono come un documento verrà presentato all'utente.

Applichiamo quanto detto ad un esempio chiaro: immaginiamo di avere un sito di circa 30 pagine e a queste pagine decidiamo di cambiare il carattere di font da 10 a 12px, da Arial a Times New Roman perchŔ non ci piace più e inserire una nuova immagine di sfondo. La disperazione nasce spontanea. Dobbiamo modificare tutto? Assolutamente no. Qui entrano in gioco i "fogli di stile", non è infatti necessario cambiare la formattazione di tutte queste 30 pagine ma basta intervenire sul CSS, che sarÓ o interno al documento che stiamo creando, o esterno e in questo caso sarà linkato con una stringa di codice del tipo:
<link rel="stylesheet" type="text/css" href="css/mio_primo_css.css" />

Questa tecnologia quindi è molto flessibile in quanto fornita di un meccanismo capace di propagare un determinato aspetto di presentazione su tutte le pagine che il Web Designer vuole siano interessate, cosicchè una modifica di presentazione fatta in un unico file si ripercuote a tutti i documenti che ne fanno riferimento; questa Ŕ una proprietÓ molto potente perchŔ permette di semplificare notevolmente il lavoro di mantenimento delle pagine di un sito. Inoltre i CSS mettono in piedi un meccanismo noto con il termine "a cascata" (cascading) per cui Ŕ possibile incorporare nel documento differenti fogli di stile, tale caratteristica è in grado di distinguere e scegliere fra più possibili aspetti di presentazione che possono rispecchiare la volontÓ di visualizzare a video un documento in un certo modo da parte del Web Designer, dell'utente o dalle opzioni del Browser, risolvendo eventuali conflitti, in base a regole gerarchiche facendo prevalere uno stile sull'altro.

^ Inizio pagina

Ricerca personalizzata