logo del sito

W3C

Al giorno d'oggi è importante che un sito Web, sia compatibile con gli standard del Consorzio Internazionale W3C.

HTML

Tutte le pagine dei siti web sono scritte in HTML, linguaggio che viene letto ed elaborato dal browser, il quale genera la pagina che viene visualizzata sullo schermo del nostro computer.

CSS

Con il termineCSS (dall'inglese Cascading Style Sheets) vengono semplicemente definiti appunto i "fogli di stile a cascata", usati per separare all'interno delle pagine di un sito, i contenuti dalla formattazione, permettendo una programmazione più facile per gli autori delle pagine HTML.

Inserire gli script in Xhtml

Quando parliamo di Xhtml, molto spesso si fanno riferimenti a veri e propri linguaggi di programmazione che vengono inseriti nel documento che stiamo creando, e li riconosciamo dal tag <script> che fà parte del famoso javascript. Uno script sul lato cliente è un programma che può accompagnare un documento Xhtml oppure essere incorporato direttamente in esso. Il programma viene eseguito sulla macchina client quando viene caricato il documento stesso, o in un altro momento, come quando è attivato un collegamento.

Gli script hanno diversi compiti. Possono essere elaborati al caricamento del documento per modificarne dinamicamente i contenuti, possono accompagnare un modulo nel processare i dati appena vengono immessi, oppure possono essere attivati ogni volta che ricorre uno specifico evento come per es. il caricamento, lo scaricamento della pagina, l'immagine che si muove al passaggio del mouse, ecc.

Il tag <script> si integra benissimo in Xhtml e và sempre inserito tra i tag <head> e </head>. Supporta bene alcuni attributi che sono:

Quindi, uno script può essere inserito direttamente nel documento che stiamo creando (script incorporato), oppure richiamato da un file esterno. (script collegato)

Script incorporato

<script type="text/javascript" language="javascript">
<!--
document.open()
document.writeln ("Il nuovo linguaggio di marcatura: Xhtml")
document.close()
//-->
</script>

Script collegato

<script type="text/javascript" src="provascript.js">
</script>

Quando si utilizzano degli script però bisogna fare attenzione a quei caratteri che potrebbero creare confusione, perchè se codificati in Xml hanno un significato, nel linguaggio di programmazione ne hanno un altro ed è il caso del tag >, che in Javascript significa "maggiore di" mentre come abbiamo visto in Xhtml serve per chiudere un tag. Per aggirare l'ostacolo il W3C suggerisce due alternative, che però loro stesse hanno dei punti deboli, e sono: usare CDATA oppure script esterni.

Usare le sezioni CDATA

Nella specifica si suggerisce di inserire gli script all'interno della sezione CDATA, che in Xhtml vengono usate per racchiudere del testo che contiene caratteri che potrebbero essere interpretati come elementi di marcatura. Una sezione CDATA inizia con: <![CDATA[ e termina con ]]> come evidenziato dall'es. sottostante. Purtroppo molti browser in circolazione non "digeriscono" troppo bene le sezioni CDATA.

<script type="text/javascript" language="javascript">
<![CDATA[
document.open()
document.writeln("Il nuovo linguaggio di marcatura: Xhtml")
document.close()
]]>
</script>

Usare script esterni

Per ovviare a questi intoppi si potrebbe scrivere gli script in un file esterno e poi collegarlo al documento che stiamo creando, ma avremo problemi anche in questo modo. Dovremmo un pò rassegnarci a usare gli script anche senza avere un documento perfettamente in regola con la validazione, e attendere che Xhtml possa avere in futuro più compatibilità con i linguaggi di programmazione.

^ Inizio pagina

Ricerca personalizzata


Lezione successiva successiva

1

2

3

4

5

6

7

8

9

10

11

12

13

14

15

Indice